Lo psicoterapeuta specialista a Torino

Per trovare uno psicoterapeuta, rivolgetevi al vostro medico o ad altri professionisti della salute, consultatevi con familiari e amici; contattate il centro di salute mentale della vostra comunità nella vostra zona. Cosa tenere a mente quando si deve scegliere uno specialista Psicoterapeuta

Psicologi e pazienti lavorano insieme. E’ importante che vi sia un rapporto tra loro. La maggior parte degli psicologi è d’ accordo sul fatto che un fattore importante per determinare se debbano o meno lavorare con uno psicoterapeuta, è che il paziente si sente a suo agio con il medico. È essenziale avere un buon rapporto di comunicazione con lo psicoterapeuta.

Formazione professionale: Attualmente esistono molteplici approcci alla psicologia che hanno cambiato in modo significativo la forma di trattamento psicologico. Infatti, la grande maggioranza delle persone cerca professionisti con un’ ampia formazione che siano in grado di lavorare in conflitto da approcci dinamici e fluidi. Pertanto, è importante capire a quale medico specializzato a Torino ci si deve affidare. Qualcuno con un chiaro focus mentale e riflessivo? Un professionista che lavora sul corpo, le emozioni e i pensieri? Consente di esaminare le opzioni esistenti per prendere una decisione valida.

Quando vedere uno psicologo/psicoterapeuta?

Lo psicologo lavora quotidianamente con un ampio spettro di problemi e gruppi di pazienti – dai disturbi alimentari alla schizofrenia, demenza e problemi nelle relazioni di lavoro, solitudine, paure, problemi di ansia, ecc. La maggior parte degli psicologi clinici si specializzerà in un particolare tipo di assistenza o terapia, come la terapia psicoanalitica, terapia comportamentale cognitiva, terapia neuropsicologica.

Chiunque stia attraversando una situazione difficile nella vita quotidiana e voglia spingere la propria vita in una nuova direzione che dia loro risultati migliori può beneficiare dei servizi terapeutici di uno psicologo clinico. La psicoterapia è utile anche per approfondire temi importanti della vita, come i cambiamenti improvvisi, le decisioni importanti, ecc.: la psicoterapia è uno spazio che può essere utilizzato come strumento di introspezione, per rivedere e valutare il corso della vita.

Una volta presa la decisione di recarsi da uno psicoterapeuta a Torino, si pone la domanda: Che cosa è più conveniente? Molte persone scelgono di chiedere ad un amico o conoscente, ma è importante tenere presente che oltre alle competenze dello specialista esistono diversi modelli psicoterapeutici. Ogni terapia si basa su diverse teorie sui problemi psicologici. Secondo l’ Associazione Psicologica Americana, la psicoterapia è più efficace, più rapida e più duratura rispetto ai cambiamenti naturali dei pazienti non trattati, anche se nessun modello ha dimostrato di essere più efficace degli altri.

Attualmente, i trattamenti più rilevanti sono le terapie cognitivo-comportamentali, psicoanalitiche, umaniste e sistemiche, con i loro diversi orientamenti. I college ufficiali degli psicologi hanno spesso un servizio di consulenza per rispondere alle domande sulle varie psicoterapie. I prezzi di sessione variano da 40 a 90 euro.

Il rapporto tra psicologo ed avvocato nella società del futuro.

A cura di Floriana De Michele , Psicologa psicoterapeuta psicologo Avezzano

Il 4 Febbraio 2016 è stato pubblicato un decreto (D.M. Min. Giustizia) che afferma che lo psicologo può associarsi ad uno studio legale, e viceversa. Ciò porterà ad un possibile cambiamento cui assisteremo nel mondo della Giustizia ed in quello sanitario Psicologico, in cui i confini tra questi due mondi, che si pensavano così lontani, si assottiglieranno.

E’ il caso della mediazione familiare. Quando una coppia che sta separandosi si rivolgerà ad un avvocato per iniziare la pratica troverà sempre più spesso uno psicologo che affiancherà l’avvocato, non tanto con lo scopo di far riappacificare i coniugi, quando di badare al benessere del cliente in questa delicata fase. Lo scopo dello psicologo è offrire la possibilità di rendere meno dolorose e più consapevoli queste consultazioni, che sono spesso fonte di grandi stress. E la separazione non costituisce l’unico esempio, ma vale lo stesso per tanti altri casi come le pratiche per un testamento, o il caso di stalking in ambito penale, dove il testimone deve affrontare fasi complicate e traumatiche.

Se nell’ambito della mediazione familiare è lo psicologo che supporta l’avvocato, nel caso delle consulenze psicoforensi queste due figure collaborano in quanto l’avvocato può adottare argomentazioni , suggerite dallo psicologo, più adatte per la difesa o per l’arringa, o al fine della formulazione del modello accusatorio. e lo psicologo può addirittura diventare la figura predominante nel caso fosse chiamato a fornire una perizia psicologica del test, come si fa nei paesi anglosassoni.

In questo modo le due professioni, separate da diversi percorsi di studi, vengono ad operare assieme, uniti da un unico intento: la giustizia umana. Questa infatti non può più essere considerata un contenitore di leggi e norme da applicare, e non si può prescindere dai processi emotivi, affettivi, motivazionali e cognitivi dell’uomo.

Studio Psicologia Abruzzo

Se desideri approfondire psicologo avvocato avezzano.

Recupero anni scolastici torino: come aiutare i figli

Uno dei motivi per cui il disappunto dei genitori per quanto riguarda i loro figli ruota intorno alle prestazioni scolastiche scadenti, ed è una tendenza comune che in adolescenza, in coincidenza con il passaggio da scuola a istituto, questa prestazione è ancora più bassa, cioè in questa fase del ciclo di vita i voti dei nostri figli diminuiscono considerevolmente diventando una preoccupazione importante per i genitori e, allo stesso tempo, una significativa fonte di problemi familiari. Perché questa circostanza? cosa fare per il recupero anni scolastici Torino? Quello che è successo a scuola è diverso da quello che succede alle superiori? Cosa possono fare i genitori per migliorare i voti in questa fase della scuola superiore? E la comunità educativa? I bambini sono i soli responsabili di questo calo delle prestazioni scolastiche e, quindi, di questi scarsi risultati? Non ci provi abbastanza? Cosa c’è dietro alcune note che cadono?

Alcuni credono che questo declino sia il risultato dei cambiamenti fisiologici e psicologici vissuti durante la pubertà ; altri, tuttavia, lo attribuiscono alla vecchia pedagogia che continua a svilupparsi negli istituti e nella scuola; al passaggio dall’istruzione primaria a quella secondaria; la necessità di abituarsi e adattarsi a un nuovo sistema di insegnamento / apprendimento diverso … Tutto può essere importante e tutto può influenzare considerevolmente nelle prestazioni scolastiche basse dei nostri adolescenti, ma uno dei fattori chiave o, Per dirla in modo più preciso, il fattore determinante per eccellenza dovrebbe essere ricercato nella motivazione.

Cosa può causare l’insuccesso scolastico?

Una volta che le difficoltà dello studente sono state escluse, avrebbero dovuto essere individuate in educazione primaria (come dislessia, disturbo da deficit di attenzione o iperattività (ADHD), discalculia, ecc.), la motivazione è presentata come elemento chiave per / di educazione (per l’apprendimento, in generale) in ogni momento della vita, tuttavia, gli adolescenti tendono a sperimentare una maggiore demotivazione verso gli studi rispetto ad altre fasce d’età che cos’è? fai questo? Il riconoscimento dello sforzo dello studente è uno dei mezzi più importanti per ottenere la motivazione degli studenti, ed è proprio nell’istruzione secondaria dove tale riconoscimento è meno compiuto.

Questa pallottola spiega perché molti studenti sono frustrati a scuola

] Il fallimento accademico ci fa sentire un fallimento generale che porta al disinteresse e al rifiuto dei compiti, alla noia, ecc., E questi a loro volta a una disconnessione di tutto ciò che riguarda la scuola, essendo il merlano che morde la coda … Questo ci porta direttamente all’importanza del sistema educativo e in particolare dei suoi insegnanti nell’insegnare, non solo i contenuti della materia, ma anche saperli trasmettere catturando l’attenzione dello studente, mantenendo interesse e costante motivazione. Questo non è un compito facile affrontato dagli insegnanti nelle scuole e dagli insegnanti dell’istituto, con cui questi insegnanti a loro volta hanno bisogno di volontà, formazione, riconoscimento e la propria motivazione per eseguirlo con successo e in tal modo ridurre il fallimento scuola, migliorando i voti e l’abbandono del sistema educativo in tenera età …

È anche importante ricordare il pedagogo García Hoz quando afferma, in linea con la famosa vignetta di arrampicarsi sull’albero, che: “qualificare tutti gli studenti con lo stesso livello è un’ingiustizia, l’insuccesso scolastico nasce dal trasformare gli esami in una sanzione sociale e non in un’azione pedagogica” . Questa affermazione rivela un’altra mancanza del nostro sistema educativo, dove dopo molteplici riforme continua a trattare e qualificare tutti gli studenti allo stesso livello senza tener conto delle differenze di ciascuno (il potenziale, nelle parole dei pedagoghi) … Questa potrebbe essere considerata un’utopia, è un’altra chiave da prendere in considerazione per evitare scarso rendimento nell’apprendimento degli adolescenti.

Quali fattori non accademici possono influire sulle prestazioni scolastiche?

] Puoi essere socioeconomico, o collegato a qualche problema che l’adolescente ha:

Cause socioeconomiche . A volte le difficoltà economiche delle famiglie (sia temporanee che croniche) determinano la difficoltà nel far fronte alle spese causate dall’istruzione secondaria o universitaria, questo può causare una preoccupazione nell’adolescente stesso, portandolo a mettere in discussione l’importanza e il ruolo di educazione nella loro vita quotidiana e valutare la possibilità di poter lasciare la scuola per cercare di cambiare il destino della loro famiglia. Tutte queste circostanze e gli approcci che implicano fanno perdere la concentrazione e l’interesse per gli studi e dirigono l’approccio verso altre aree oltre a se stessi.

Problemi concreti come, per esempio, la separazione o il divorzio, il bullismo o il bullismo dei genitori, sono problemi che possono avere un effetto molto negativo sulle prestazioni accademiche nell’istituto e sullo sviluppo sano e integrale degli adolescenti, quindi dobbiamo stare attenti, dato che un altro dei le caratteristiche degli adolescenti sono la mancanza o la scarsa comunicazione (e talvolta anche la mancanza o la scarsa fiducia) con i genitori. Rilevare questi problemi in tempo e aiutarli a risolverli può essere la chiave per recuperare il percorso di motivazione e rendimento accademico.

Dietro le basse prestazioni si nascondono problemi oltre l’accademico

Quale potrebbe essere il ruolo dei genitori?

Avanti, il nostro decalogo :

1. Tratta i bambini con il riposo sufficiente e conduci una vita sana e ordinata.

2. Controllare, sempre attraverso il dialogo se fanno lo sforzo appropriato e verificare che lo sforzo fatto (se positivo) è valutato favorevolmente nel centro accademico.

3. Motivare sempre i bambini e far loro vedere il ruolo centrale degli studi per la crescita personale e per il loro futuro sviluppo professionale.

4. Trattare i bambini tenendo conto dei loro diversi modi di essere e dei diversi momenti che stanno attraversando.

5. Non confrontando i bambini con altre persone e ancor meno con altri partner o amici, questo genera frustrazione e sentimenti negativi di competitività.

6. Correggi i loro errori, ma non la persona stimolando le potenzialità e aiutando a superare gli ostacoli. Educarli alla persistenza e alla realizzazione a medio e lungo termine

7. Lascia che il tuo adolescente sia sempre più un’entità autonoma che prende le sue decisioni sia in merito a ciò che influenza il curriculum degli studenti e il resto dei campi di interesse.

8. Siate positivi cercando la corresponsabilità e che l’adolescente si impegni, evitando punizioni estreme che possono danneggiare il suo processo di identità e maturità.

9. Metti a disposizione gli strumenti necessari per il raggiungimento adeguato dei tuoi studi: luogo di studio appropriato, risorse di sostegno, altri compiti o attività complementari che aiutano a bilanciare gli sforzi e gli interessi, ecc.

10. Conosci il centro educativo in cui i tuoi figli studiano i loro compagni di classe e mantieni una comunicazione fluida con insegnanti e tutor per affrontare insieme i problemi o le difficoltà che possono sorgere.

Infine, come conclusione finale , non dovremmo incolpare solo gli adolescenti per problemi di apprendimento o prestazioni scolastiche scadenti. Abbiamo verificato che siamo di fronte a un problema più complesso e multicaleus di quello che di solito consideriamo, per questo motivo i genitori e l’ambiente educativo / familiare non possono diventare un fattore che penalizza l’anello più debole, i bambini .

Istituto Impariamo Corso Francia 143 Collegno (TORINO)

Come scegliere la maschera alla cheratina

Le caratteristiche essenziali che deve avere una maschera alla cheratina

Negli ultimi anni c’è un trend crescente che riguarda i prodotti alla cheratina e tra questi rientrano anche le maschere, disponibili sul mercato in diverse qualità e marche, aspetto che può creare confusione nei consumatori. Ecco quali sono le caratteristiche essenziali che una maschera alla cheratina deve avere:

Spesso c’è la convinzione che una maschera alla cheratina, affinché sia considerata di ottima qualità deve essere molto costosa, ma questo è un falso mito da sfatare in quanto dietro a determinate marche famose ci sono grandi campagne di marketing (pubblicità in tv, sui giornali, etc.) e queste operazioni hanno un costo altissimo che spesso si traduce in un costo spropositato dei prodotti creati, inoltre non ci sono dati che dimostrano che una maschera alla cheratina che costa 100 euro sia più efficace e sana rispetto ad una che costa 25 euro.

Sicuramente una maschera che costa solo 3-4 euro non ha un’alta quantità di principio attivo e generalmente sono anche più aggressive, ma c’è una via di mezzo tra le maschere alla cheratina eccessivamente economiche e quelle troppo care, solitamente abbastanza delicate e funzionanti.

Una delle caratteristiche principali che non può mancare ad una maschera alla cheratina riguarda proprio i principi attivi. Va controllato infatti che tipo di ingredienti contiene e confrontati.

Trattandosi di una maschera ristrutturante, che ha la funzione di riparare i capelli secchi, che vengono danneggiati dalle decolorazioni, tinte e cause naturali, è fondamentale che ci sia abbastanza cheratina nella maschera ed anche altri ingredienti che hanno una funzione riparatrice, idratante e nutriente.

Non solo, quando si deve scegliere la maschera alla cheratina è preferibile optare per quelle che sono composte in parte da estratti e prodotti naturali. Solitamente queste maschere non sono proprio leggerissime, quindi è indicato, se possibile di optare per maschere alla cheratina che contengono anche prodotti di natura vegetale e non solo chimica.

Inoltre, considerando proprio il fatto che si tratta di trattamenti elaborati che vengono messi a punto nei laboratori, spesso queste maschere contengono anche parabeni ed altri ingredienti che sono particolarmente pesanti e nocivi a lungo termine, quindi sarebbe opportuno scegliere le maschere alla cheratina che non contengono questo tipo di sostanze o quantomeno di optare per quelle che hanno meno ingredienti del genere.

Ricapitolando, una maschera alla cheratina serve per ristrutturare i capelli, nutrirli ed idratarli.

Quando si sceglie la maschera alla cheratina è preferibile evitare di comprare prodotti che costano troppo poco e si deve leggere l’etichetta con attenzione, per verificare che il prodotto sia composto da ingredienti non nocivi. Inoltre, verificando i vari principi attivi e gli altri componenti si può controllare se il prodotto che si è intenti ad acquistare presenta anche ingredienti che in passato vi hanno creato allergie ed intolleranze varie.

È comunque bene tenere in mente il fatto che una buona maschera alla cheratina deve garantire una buona idratazione, deve essere leggera ( non deve appesantire i capelli) ed assicurare una buona azione rinforzante.

Cresce l’offerta del caffè in cialde e capsule

Cresce l’offerta del caffè in cialde e capsule e sempre più italiani preferiscono le macchine da caffè automatiche al bar

Macchine del caffè sempre più economiche e vantaggiose offerte di comodato d’uso hanno permesso alla maggior parte delle nostre case di essere dotate di una macchina da caffè in cialde o capsule automatica. La mancanza di tempo e il bisogno sempre più impellente di praticità sta rendendo la moka, la caffettiera tradizionale, obsoleta.Ma emerge anche una nicchia di oltre venti aziende molto competitive, che propongono con successo cialde e capsule Caffe Foschi, Lavazza o Dolce Gusto, a marchio proprio. L’obiettivo di queste aziende è quello di offrire una miscela di alta qualità impiegabile senza essere vincolati dalla forma e dalla tipologia di capsula, ma un altro grande punto di forza è la produzione di capsule biodegradabili.

Pochi sanno che l’origine del suo nome, Moka, scelto da Luigi De Ponti e Alfonso Bialetti nel lontano ’33, si ispira alla citta dello Yemen Mokha, tra le più antiche aree di coltivazione produzione di caffè arabico. Il prodotto dal design industriale tutto italiano, riconoscibile in tutto il mondo e già presente nella collezione permanente del MoMA di New York e della Triennale Design Museum di Milano, potrebbe diventare tra pochi anni un vero e proprio pezzo da museo.

Le nuovissime e scintillanti macchine da caffè automatiche, non sono più semplici elettrodomestici ma complementi d’arredo, soggette ai trend dell’home design. La praticità è la velocità con cui si può preparare il caffè in ogni momento della giornata ha sicuramente favorito la sua diffusione, ma anche il sapore del caffè espresso come quello che si trova al bar ha ampiamente contribuito.

Le miscele di caffè tostato infatti, nonostante il costo medio al kg di soli 10€, nettamente inferiore i 48€ al kg delle capsule, registrano un calo nelle vendite. Se già nel 2013 il caffè in capsule veniva visto come un fenomeno, oggi è una vera e propria esplosione. I primissimi in quegli anni a cavalcare l’onda del +20% annuo di fatturato sono stati sicuramente Lavazza e Nespresso, del gruppo svizzero Nestlé. Mentre le miscele per caffettiera, i grani, il caffè solubile, registravano un sensibile calo del -9%.

Allineati a questi trend positivi sono anche i consumi ai distributori automatici, utilizzati da 30 milioni di italiani, che uniti ai fruitori di caffè in capsule, generano un fatturato annuo di oltre 3,4 miliardi di euro, +3,1% rispetto al 2014.

Dai dati Iri del 2013, il mercato del caffè era dominato per il 65% dai 3 principali player di settore. Negli anni a seguire però la competitività del settore è decisamente aumentata, riducendo il predominio del mercato dei maggiori player dal 69,8% del 2014 al 69,2% del 2015.

Molti rivenditori di capsule e cialde per caffè hanno infatti spostato con successo il loro business verso la realizzazione e la vendita di capsule compatibili a marchio proprio. I consumatori abituali di caffè porzionato non sono più fidelizzati come un tempo e sono sempre più propensi a provare nuove miscele grazie all’opportunità di poter impiegare la propria macchina con capsule non originali.

Il potere acquisito negli anni da Lavazza, Nespresso, Illy, Necsafé, viene destabilizzato principalmente dai competitor online, che propongono scontistiche vantaggiose e prezzi competitivi. Anche i canali di vendita più tradizionali come OCS (Office Coffee Service), risentono di questa competitività senza confini, che permette di acquistare liberamente online.

Come già detto, le principali case di produzione di caffè in capsule che registrano aumenti del +20% di anno in anno sono solo 6. Lo scorso anno Nescafè Dolce Gusto si è affermato il miglior player, con un incremento del +34%, a seguire Caffè Borbone, Caffitaly System, Caffè Vergnano e Nespresso.

Jean-Paul Gaillard, ex Ceo di Nespresso, oggi fondatore di Ethical Coffee Company, utilizza il termine disastro parlando del riciclo delle bellissime e coloratissime capsule in alluminio che sono l’emblema e la forza del colosso Nestlè.Ognuna contiene solo 5-6 g di caffè e richiede 500 anni per decomporsi. Nonostante l’alluminio sia riciclabile all’infinito, non bisogna sottovalutare in primis i costi di estrazione dal minerale, e poi la pulizia, l’asciugatura e lo smaltimento delle capsule.

Sempre più persone oggi sono sensibili al packaging sostenibile e decidono di conseguenza di acquistare da altri produttori, senza rinunciare al caffè espresso a casa propria o in ufficio.

 

Ciao amigos la prima chat per coppie.

Facile e rapida per conoscere coppie con i tuoi stessi desidederi

Ciao amigos la prima chat per coppie.Quante volte avete avuto il desiderio di entrare in una chat coppie per conoscere amici o anche solamente per passare un po’ di tempo ma ci avete rinunciato per via dell’articolata modalità di registrazione?
Infatti, quasi tutte le piattaforme chat e video chat, chiedono all’utenza di iscriversi per poi essere accreditata per poter accedere ai loro servizi.
Sostanzialmente non è una impresa impossibile ma, talvolta risulta essere complicata. Si deve scegliere un user ID (nick name), lasciare le indicazione della propria e-mail ed attendere che arrivi una comunicazione (quasi sempre automatica) da parte della piattaforma che chiede la riconferma dell’intenzione di iscriversi alla chat e, successivamente, attendere l’invio della password da parte della stessa piattaforma laddove il sistema non preveda la possibilità che sia l’utente stesso a crearne una sua.
Per carità, nulla di troppo difficoltoso ma immaginate di doverlo fare con uno smartphone e di non essere poi così abili nel destreggiarsi tra pagine web aperte, software di posta elettronica ect…, è chiaro che vi passi la fantasia di farlo.
Differente è il poter chattare e video chattare su di una piattaforma che abbia l’opzione di potervi far entrare senza alcuna registrazione ma solamente scegliendo un vostro nick name per differenziarvi dagli altri utenti già online: non è più facile e rapido?

Un modo nuovo per parlare con altre coppie senza censura.

E’ noto il fatto che la chat e la video chat è un modo nuovo per relazionarsi con gli altri e, grazie all’avvento della rete e alla diffusione capillare dei device che consentono di muoversi all’interno di internet, questo sistema ha mutato gli scenari di una precedente forma di socializzazione che non poteva che realizzarsi in altro modo.
Oggi, grazie alle conquiste di strumenti sempre più perfezionati (è sufficiente pensare agli smartphone di ultima generazione 4G), maneggiare la rete risulta essere una cosa più che normale, tanto da considerarla come un’abitudine e non come una eccezione.
In questo contesto la modalità di conoscere persone si è trasformata agevolando contatti che prima di internet, sarebbe stato problematico (se non addirittura impossibile) avere.
La chat è un sistema che consente l’avvicinamento di persone che possono nutrire gli stessi interessi o che abbiano reciproche affinità. E’ il caso di persone che usano la video chat gratis per conoscersi con l’obiettivo di stabilire una relazione, a volte solamente occasionale, attraverso la quale soddisfare la propria esigenza di conoscenza.

E’ ai nostri tempi, uno strumento utilizzato per favorire gli incontri di persone che cercano di ampliare il loro raggio di conoscenze e di amicizie. Grazie a chat e a video chat sono nati amori, storie con occasionali partner, conoscenze trasformatesi poi in solide amicizie e tutto questo attraverso un semplice cellulare, entrando in una video chat gratis senza registrazione. Non male per crearsi dei propri spazi alternativi.

Perchè rivolgersi a un consulente SEO freelance

La figura professionale del Consulente SEO freelance

Perchè rivolgersi a un consulente SEO freelanceMolte aziende e professionisti che vogliono iniziare a promuovere la loro attività si trovano davanti a un dilemma nel marketing online, in particolare il  “posizionamento SEO” scegliere un consulente SEO Freelance per aiutarli nelle prime fasi del loro progetto, o rivolgersi a un agenzia di marketing?

Ogni progetto è un mondo a sè stante e ci sono molte esigenze che possono essere coperte con consulenti seo freelance o uno stratega SEO con anni di esperienza e di esperienza, tuttavia, se vogliamo generare una strategia di inbound marketing efficace e non solo concentrarsi su SEO come l’ unico canale per attrarre utenti (qualità), cominciamo ad avere più problemi per trovare un profilo che ci permette di coprire l’ intera strategia e non diciamo implementazione. La maggior parte del tempo il freelance SEO Consultant arriva alla conclusione che con il dipartimento IT del marchio e servizi di comunicazione, non è sufficiente, la maggior parte del tempo siamo sotto la risposta inoperativa, lenta a quanto veloce e cambiare il SEO è e il peggio che può accadere a noi, non valorizzano le modifiche come importanti o prioritarie, con le classiche scuse di sicurezza, l’ incapacità del gestore di contenuti CMS o CMS di adattarsi alle esigenze SEO sul sito che almeno ci permettono di metterci al livello di competenza, e tanto altro ancora. Questo è il lavoro che ci troviamo quotidianamente a trovarci consulenti SEO di agenzia o Freelancer.

Consulenza SEO completa

Freelance SEO consultant Joomlaskin aka francodane ha raggiunto un punto in cui in molti progetti abbiamo deciso di consigliare al cliente che noi stessi sviluppiamo il progetto se esso proviene da 0 o se sono ridisegnati sopra una struttura così poco sviluppata e formattata, è più redditizio partire da 0 e costruire un solido, robusto e soprattutto, pronto a scalare di fronte a qualsiasi strategia di posizionamento web nei motori di ricerca.

Molti progetti all’ inizio del loro viaggio su Internet preferiscono iniziare con un consulente freelance e quando le esigenze sono molto più grandi, così come il budget per realizzare la strategia è scelto dal supporto diretto di un’ agenzia di marketing online, soprattutto quando è necessaria un’ implementazione linkbuilding, o quando si entra nel campo del marketing mobile una volta sviluppata l’ applicazione mobile e speriamo di catturare il traffico mirato. Per i progetti internazionali dove è molto più difficile raggiungere il successo nei diversi mercati in cui intendiamo posizionare le principali parole chiave del progetto, nelle pagine dei risultati di Google.

 

Running da mamma? Passeggino E Whatsapp!

Che dura la vita da mamma!

lL’arrivo del bebè sconvolge tutte le nostre abitudini, ma con un pò di fantasia possiamo adattarci e trovare soluzioni ideali che ci permettono di non rinunciare neanche all’attività fisica. Basta adeguarsi… Miobimbo.it Ha infatti la soluzione ideale con i suoi passeggini robusti e all terrain. Con funzione di proteggere il bambino in caso di pioggia, ma anche quando il sole si fa sentire troppo; alcuni modelli montano tessuti che proteggono il bambino grazie alle loro proprietà contro i raggi UV. Situato sotto la seduta è di grande utilità e, a mio parete, un optional al quale non si dovrebbe mai rinunciare. La sua utilità è da mettere anche in relazione col fatto che appendere pesi troppo pesanti ai manici del passeggino può farlo cadere all’indietro, ed allo stesso tempo è impossibile tenerli in mano e guidare il mezzo allo stesso tempo. Come abbiamo già visto con l’ombrello questo accessorio non è sempre presente, specie nei modelli di passeggini leggeri e compatti. Sono delle borse, da attaccare ai lati del passeggino, per poter avere a disposizione maggior spazio nel caso in cui non dovesse essere sufficiente quello sotto la seduta. Per chi è in attesa, od ha appena avuto il secondo figlio, questo accessorio è una cosa assolutamente da avere per poter portare a spasso tutti e due i pargoletti con un un solo mezzo.

 

Con il suo design a 3 ruote vi farete notare mentre avanzate con grazia.

 

dove comprare passegginiLa scorsa settimana “Origami”, l’inserto de La Stampa, ha pubblicato un mio articolo. Per esigenze di spazio, l’articolo è stato tagliato. Avete presente i film americani sulle famiglie? Quasi tutte hanno uno o più figli che, una volta sposati, vanno a vivere in un altro Stato, a migliaia di chilometri di distanza. Nascono nipoti che, se va bene, vedono i nonni una-due volte l’anno, o magari li vedono solo negli anni bisestili. Io non so se ce la farei Per fortuna, quasi tutte noi nonne italiane i nipoti li abbiamo vicini e ce li godiamo. Oddio, c’è chi, come una mia amica, ha un figlio che vive a Houston, Texas, e se vuole vedere il nipotino chiude casa, prende l’aereo e sparisce per due o tre mesi. Una nonna full immersion a singhiozzo. Quando arriva negli Stati Uniti prende in affitto una casa, figlio e nuora mollano il pargolo neonato e, nel frattempo si godono la vita, lavorano o quant’altro. La mia amica dice “sono abituati così”, e quando torna in Italia ha bisogno di un mesetto per ripigliarsi. Ruote ampie con sospensioni per tutti i tipi di terreno. Reclinabile in 3 posizioni, seduta reversibile, spaziosa e imbottita per essere utilizzato dalla nascita . Telaio in alluminio con chiusura ad ombrello. Seduta reclinabile in 5 posizioni. Manici con impugnature morbide e antiscivolo. Pliko Mini Twin è il passeggino gemellare più leggero di Peg Perego con i seggiolini affiancati, adatto per gemelli o fratelli vicini d’età. Questo 4 ruote si destreggia nella giungla urbana con stile ed eleganza. Questo passeggino è il compagno ideale che si destreggia perfettamente su tutte le pavimentazioni. Con il suo design a 3 ruote vi farete notare mentre avanzate con grazia. Il passeggino Agis M-Air4 è leggero ed agile come un’utilitaria e offre una confortevolezza eccezionale. L’Agis M-Air3 è un passeggino agile e leggero che offre comunque la massima confortevolezza. Sicuro ed elegante per soddisfare tutti i gusti e le esigenze. Sicuro ed elegante, è in grado di soddisfare qualsiasi esigenza dei genitori moderni.

Ogni dettaglio è curato con attenzione. Passeggino Piuma Neonato Bianco – Passeggini / Passeggini 4 Ruote Passeggino Piuma Neonato Bianco Neonato da sempre sinonimo di esclusività e particolarità nelle lavorazioni e nei tessuti. Trio Inglesina Trilogy System Tulipano ( Bologna) – Passeggini / Passeggini 4 Ruote Trio Inglesina Trilogy System Tulipano Trilogy System è il nuovo trio di Inglesina, estremamente pratico e manovrabile. Trio Chicco Living Smart – Passeggini / Chicco Trio Chicco Living Smart Trio Chicco Living è il nuovissimo Travet System per i genitori metropolitani, che hanno una vita attiva e ritmi frenetici ai quali non vogliono e non possono rinunciare. 2012 Stokke Xplory neonato pieno ( Bologna) – Passeggini / Passeggini 4 Ruote Il Xplory Stokke, con il suo design unico, più grande rispetto alle norme di sicurezza europee. CARATTERISTICHE TECNICHE: il sedile scorre su la barra centrale per regolare l’altezza o luoghi di fronte la madre o sulla strada. Siamo un’ azienda a conduzione familiare che si prende cura. Se avete mai problemi proprio ci permette di conoscere e noi saremo sostituire la vostra borsa o rimborsati – se quest’ ultimo è meglio per voi. Le istruzioni – come Gate Check: mettere la borsa nella sua comoda custodia per il trasporto in la culla per il cancello. Quando si raggiunge il cancelletto è sufficiente aprire la borsa & Drop il passeggino (Secure cordino & lock down il nuovo Rain flap mediante il sistema velcro sicuro). That’ s it – Puoi volare senza stress, sicuro nella consapevolezza del vostro bambino passeggino è protetto da pioggia, sporcizia, grasso, e germi in aeroporto banchine e aree di stoccaggio. Non c’ è da stupirsi compagnia aerea personale consigliamo questi sacchetti. Passeggino compatibilità e dimensioni: questo è un passeggino singolo borsa da viaggio e misura 39,4 x 48,3 x 110 cm. Progettato per ombrello pieghevole e passeggini leggeri come il Graco Breeze, Inglesina Net, kolcraft Cloud Plus, mountain Buggy Nano, Summer Infant 3d Lite, moppa-uppa Baby g-luxe, bumbleride Flite, Chicco Liteway, McLaren Quest & Peg Perego Pliko Mini.

  1. Tenda camera bambini cotone
  2. Blocco girevole ruota anteriore
  3. Trio Book 51 Elite
  4. Gruppo 0+, omologato per bambini di peso inferiore ai 13 Kg
  5. VENDI SU ePRICE CON IL MARKETPLACE

Passeggino leggero Peg Perego ‘Pliko Mini’ – Pesa un pochino di più, 5,7 Kg ma per esperienza posso dire che è molto facile da alzare e da chiudere. Anche per aprirlo è comodissimo e si può usare fin dai primi mesi di vita perché è davvero ben strutturato. Io, nonostante abbia due bambine, ho preferito tenermi stretta la mia 5oo come auto da città. E’ una macchina con un bagagliaio piccoli eppure questo passeggino ci sta perfettamente anche in compagnia dell’altro, sempre legger ma di un’altra marca. Nonostante la chiusura ad ombrello si regge da solo e si porta facilmente anche con una sola mano. Noi lo abbiamo acquistato rosso ma io vi proporrò il modello in blu scuro che su Amazon costa un po’ meno. Passeggino leggero Brevi ‘Mini Large’ – Peso 3,8Kg per questo passeggino molto innovativo nelle linee. Sportivo ed unisex presenta degli abbinamenti di colori decisi. Comodo e pratico è molto compatto una volta chiuso. Il passeggino chiuso deve però anche essere facile e comodo da trasportare: deve avere almeno una maniglia o una fascia per il trasporto come fosse uno zaino o una tracolla. Il Peg-Perego Pliko Mini per esempio lo si può portare come un trolley grazie alla maniglia posteriore centralizzata. Va quindi presa in considerazione l’utilità di un ampio cestello portatutto perché le cose da portare sono sempre tante. Assicurarsi che la sacca portaoggetti sia alla giusta altezza da terra per garantire un’igiene impeccabile. Concentriamoci ora sulle comodità per il vostro bambino. La maggior parte dei passeggini leggeri sono adatti sin dai primi mesi di vita assicurarsi quindi che sia omologato, la seduta deve essere ampia, comoda e imbottita meglio se in materiale tecnico. Fondamentale lo schienale completamente reclinabile 4-5 posizioni con il monocomando posizionato sul retro. Poggiapiedi regolabile per il massimo comfort nelle ore di nanna. La capottina meglio se completamente estendibile per proteggerlo dai raggi solari ma anche dalla luce nei momenti di sonno. Si evita così l’uso dello scomodo ombrellino.

Questo passeggino, offre un ottimo compromesso fra semplicità e confort. SUPA ha i manici ergonomici, viene fornito con un sacco invernale imbottito con cerniera laterale per posizionare il bimbo con facilità, e un capiente cestello, un parapioggia e una capottina parasole. SUPA può essere utilizzato dalla nascita fino ai 4 anni. Britax B-Agile è concepito per rendere più semplice e sicura la quotidianita’ dei genitori. Tutti i genitori che tengono in braccio il bambino mentre piegano il passeggino sanno bene quanto è difficile. Il meccanismo di piegatura a una mano di B-Agile rappresenta pertanto un vera boccata di aria fresca. Grazie alla seduta reclinabile in diverse posizioni che offre una posizione completamente orizzontale, è ideale anche per neonati. Britax B-Agile è concepito per rendere più semplice e sicura la quotidianita’ dei genitori. Tutti i genitori che tengono in braccio il bambino mentre piegano il passeggino sanno bene quanto è difficile. 86 x larghezza cm. 44 x altezza cm. 52 x larghezza cm. 44 x altezza cm. Età: da 6 mesi e fino a kg. La pedana Yoyo è comoda e leggera, e soprattutto si installa con due dita. Il passeggino non si appesantisce affatto e continua ad essere leggero e maneggevole. La pedana comprende anche un sellino dove il bimbo si può sedere senza fargli rimpiangere il passeggino. La pedana può essere ripiegata quando non serve. Passeggino Cosatto Woosh piccolo, compatto da poter essere trasportato nella cappelliera dell’aereo. Il passeggino Woosh Cosatto agile e fluido nella guida, dal design unico con colori vivaci e alla moda per genitori dinamici che non rinunciano al confort del bambino. Utilizzabile dalla nascita del bambino fino a 25 Kg, massimo peso della categoria. Il passeggino è inoltre dotato di capotta estensibile e parapioggia, per essere utilizzato in ogni condizione atmosferica. Il passeggino scatto è super pratico, si apre e si chiude con una sola mano, cosi’ che la mamma puo tenere il bimbo in braccio. Ampio schienale e seduta di 35 cm che regala grande comodita’ al bimbo.

Per maggiori dettagli su miglior passeggino gentilmente visitate il nostro sito.

Consigli dietetici e prescrizioni per combattere l’ipertiroidismo

L’ipertiroidismo consiste in una produzione eccessiva di ormone tiroideo che può essere acuta per brevi periodi di tempo o cronica per lunghi periodi di tempo.

 Ipertiroidismo e ipotiroidismo diagnostico

cause stanno ricevendo iodio per lunghi periodi di tempo, la malattia di Basedow grave, tumori non cancerosi della tiroide, tumori dei testicoli e delle ovaie e la ricezione di grandi quantità di ormone tiroideo.

The I sintomi sono: perdita di peso, aumento dell’appetito, amenorrea o mancanza di mestruazioni, occhi sporgenti, gozzo dovuto all’aumento delle dimensioni del collo, palpitazioni o aritmie, diarrea, insonnia, nervosismo, irrequietezza e sudorazione eccessiva.

Potresti essere interessato questo articolo sulle malattie della tiroide: ipertiroidismo e ipotiroidismo.

Dieta ricca di alimenti che riducono la produzione di tiroxina

per [194590] 03] combattere l’ipertiroidismo una dieta ricca di alimenti che diminuisce la produzione di tiroxina è consigliata come segue.

  • Alimenti ricchi di proteine ​​ come legumi, carni magre, latticini e pesce.
  • Alimenti ricchi in vitamina B come cereali, legumi, germe di grano e lievito di birra.
  • Alimenti ricchi di acido caffeico e clorogenico come cavoli, ravanelli, cavoletti di Bruxelles, legumi e arachidi.
  • Alimenti contenenti acido caffeico come sedano, arance, limoni, zucche, fichi e lattuga.
  • Verdure ricche di acido clorogenico come peperoni, cetrioli, melanzane, carote, avocado, prugne, pesche o frumento
  • Verdure ricche di acido ellagico come melograno, uva, prugne, castagne e noci.
  • Verdure ricche di acido rosmarinic come borragine.
  • Verdure ricche di litio come cipolle, asparagi, indivie, meloni, prezzemolo e uva.

Ricette per combattere l’ipertiroidismo

 Ricette per combattere l'ipertiroidismo

Ricette per combattere l’ipertiroidismo

Insalata di cavolo

Ingredienti

  • 1 cavolo tenero
  • 2 spicchi d’aglio
  • Sale
  • Olive nere
  • Due pomodori
  • ] Olio d’oliva

Elaborazione

  • Per la sua preparazione è necessario un cavolo molto tenero, per usare solo la parte più bianca, lavata e tagliata a julienne. Si lava sciacquando molto bene
  • È riservato una volta lavato.
  • Schiaccia due piccoli spicchi d’aglio e uno grande senza la parte centrale.
  • Aggiungi al cavolo un po ‘di sale e un po’ di aceto e mescolalo
  • Lasciare il cavolo macerare per 24 ore
  • Quando lo consumeremo il giorno dopo, aggiungi un pomodoro a quadretti e olive nere.

Mescola i milanesi con fagioli

Ingredienti

  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 cipolla e 1 spicchio d’aglio
  • 3 carote
  • 2 gambi di sedano
  • 225 g di fagioli bianchi
  • 400 g di pomodori in scatola
  • 300 gr di patate
  • 2 l di brodo vegetale
  • 170 gr di fagiolini
  • 1 mazzetto di prezzemolo tritato
  • Sale e pepe

Preparazione

  • Mettete i fagioli in ammollo per almeno 4 ore.
  • Tritare cipolla, carote e patate in quadrati.
  • Tritare il sedano che rimuovono le fibre.
  • Far rosolare la cipolla a pezzi vicino allo spicchio d’aglio.
  • Scartare l’acqua dai fagioli della preparazione e cuocere con i pomodori in scatola e il loro succo.
  • Aggiungere il brodo di verdure e cavoli, coprire a fuoco basso e cuocere per almeno un’ora.
  • Dopo questo tempo se i fagioli sono morbidi, aggiungere le patate e cuocere per altri 15 minuti.
  • Aggiungere i fagiolini tritati, il prezzemolo tritato, lasciandoli per altri 15 minuti.
  • Condite con sale e pepe.

È una ricetta ricca di sapori che sicuramente amerete.

Petto di tacchino arrosto con aglio e prezzemolo

Ingredienti

  • ] 200 gr di petto di tacchino
  • Olio d’oliva, 1 cucchiaio da dessert
  • 10 gr d’aglio o 2 chiodi di garofano
  • 2 gr di sale o un pizzico
  • 2 gr di prezzemolo o un pizzico

] Preparazione

  • Mettere l’aglio e il prezzemolo in un mortaio e frantumare t Odo.
  • I filetti di tacchino vengono aggiunti e rosolati con l’olio in una padella.

Otterremo un piatto gustoso e sano.

Sgombro primaverile

Ingredienti

  • 130 gr di sgombro
  • ] 80 gr di pepe
  • 40 gr di carota
  • 30 gr di succo di limone
  • Olio
  • 5 gr di pepe
  • 5 gr di pepe nero
  • 5 gr di burro leggero
  • ] 3 gr di alloro
  • Spicchi di spezie
  • 1 cucchiaio di sale

Preparazione

  • Metti lo sgombro pulito in una pentola con la cipolla, la carota a fette, il chiodo di garofano, il prezzemolo, l’alloro, salare, pepare e coprire con acqua.
  • Far bollire a fuoco basso per 15 minuti, togliere e raffreddare.
  • Far rosolare i peperoni a pezzi con l’olio, coprire e far cuocere dolcemente per 20 minuti con un po ‘d’acqua. Scolate gli sgombri, tagliate i filetti e stendeteli con il burro.
  • Mettete i peperoni, le cipolle e il Il filetto di sgombro. Viene messo nel forno per una temperatura media di 20 minuti e servito con fette di limone.

La glucosamina è il rimedio naturale per le articolazioni sane

 

In questo articolo parliamo della glucosamina il rimedio naturale per avere articolazioni sane, indipendentemente dall’età.

 Glucosamina: il rimedio naturale per le articolazioni sane

Sicuramente se ti fermi a pensare a un secondo di tutte le persone che conosci, scopri che molti di loro soffrono di problemi alle ossa, ai muscoli o alle articolazioni. Ed è che sempre più persone vengono dal medico per il dolore alle ginocchia, ai fianchi e alle ossa in generale.

Normalmente associamo questo tipo di problemi alla vecchiaia. Tuttavia, sempre più giovani e persino atleti soffrono di problemi simili.

L’artrite e l’osteoporosi sono all’ordine del giorno e molti hanno perso la mobilità alle estremità. Per questo, c’è un modo per alleviare i sintomi e aiutare a prevenire questo tipo di malattie e / o disagio: glucosamina .

In questo articolo scoprirai i molteplici benefici della glucosamina ] e in che modo questa sostanza può aiutarti ad avere articolazioni sane che prevengono questi tipi di problemi. Saprete anche come può aiutare ad alleviare i sintomi nel caso ne possediate uno.

Cos’è la glucosamina?

La glucosamina conosciuta anche come glucosamina solfato ]è un ammino-zucchero che si trova nel nostro corpo naturalmente all’interno del liquido sinoviale, cioè nel fluido che circonda le articolazioni, consentendo loro di funzionare correttamente.

Questo componente è coinvolto nella formazione di unghie, pelle, ossa, legamenti e cartilagini e favorisce che tutti funzionino correttamente. Questo lo rende un elemento molto importante se si desidera mantenere le articolazioni e il tessuto connettivo sani, forti e agili.

La glucosamina è stata scoperta per la prima volta nel 1876 e da allora molti studi e ricerche sono stati effettuati, dal momento che È molto interessante per i suoi molteplici benefici per la cura delle articolazioni. Ed è che ci sono molti modi in cui questo integratore ha dimostrato di aiutare.

Per questo motivo, attualmente il solfato di glucosamina è molto popolare ed è consigliato come parte del trattamento di malattie come artrite o osteoporosi.

Quali sono i benefici della glucosamina?

Come abbiamo già commentato, è stato dimostrato che questo prodotto non può

ener multiplo benefici per la salute . Pertanto, attualmente il glucosamina solfato è comunemente usato per il trattamento dell’artrite .

Ci sono stati numerosi studi scientifici per l’uso in questa malattia ed è usato principalmente per trattare il tipo di artrite che è noto come osteoartrite che è il tipo più comune di artrite che colpisce i pazienti.

Tuttavia, la glucosamina non è riservata solo ai pazienti con questa malattia. Chiunque, indipendentemente dall’età o dal sesso, può trarne beneficio.

I principali benefici della glucosamina sono i seguenti:

  • Il corpo umano usa la glucosamina per produrre altre sostanze correlate alla formazione di tendini, legamenti, cartilagini e liquido sinoviale (il fluido che circonda le articolazioni). La glucosamina aumenta la quantità di cartilagine e liquido sinoviale e ne previene l’usura.
  • La glucosamina aiuta a mantenere la struttura del tessuto connettivo poiché è in grado di attutire e lubrificare articolazioni
  • Anche favorisce i processi di recupero dopo le lesioni fisiche semplificando il processo.
  • Questo ammino-zucchero può aiutare per alleviare il dolore alle articolazioni prodotto dall’esercizio fisico o per malattie di base come l’artrite o l’osteoporosi.
  • Per quanto sopra, può anche migliorare la mobilità articolare.

Perché è importante assumere la glucosamina?

La glucosamina si trova naturalmente nel nostro corpo. Tuttavia, nel corso degli anni e le fratture, le lesioni o l’usura che si verificano durante l’esercizio fisico regolare, nel nostro corpo è un danno aggravato al tessuto articolare, limitando la capacità del corpo di ricostituire le riserve di glucosamina.

Pertanto, alcuni trovano che i supplementi di glucosamina siano molto utili per soddisfare i bisogni delle nostre articolazioni e quindi possono trarre beneficio dalle molte funzioni che questo ammino zucchero ha.

Inoltre, tutti possono beneficiare della glucosamina, sia le persone anziane che gli atleti professionisti o quelli che si allenano regolarmente come parte della loro routine.

Dove posso ottenere la glucosamina?

La glucosamina non può essere ottenuta attraverso la dieta senza cibo. Pertanto, è necessario ricorrere agli integratori alimentari se si desidera seguire una dieta ricca di questo elemento.

Questi supplementi sono solitamente in diversi formati (compresse, capsule, blister, polvere …) e possono anche essere accompagnati da altre sostanze come condroitina, calcio, collagene, MSM o vitamina C.

Questi tipi di combinazioni sono facilmente reperibili e di solito sono una buona opzione, poiché, oltre ad avere i propri benefici che tendono a favorire le articolazioni, sono anche in grado di potenziare l’assorbimento della glucosamina e la sua efficacia.

La glucosamina che è commercializzata in forma di supplemento può avere origine bovina, quando viene estratta dalle ossa delle mucche, o può essere di origine marina, se ottenuta dal guscio di vari crostacei.

Sebbene l’origine animale sia di solito la principale fonte di estrazione della grande maggioranza di glucosammine da l mercato, è anche possibile ottenere glucosamina di origine vegetale . La glucosamina vegetariana può essere ottenuta dal mais e, quindi, consente ai vegani e ai vegetariani di godere dei numerosi benefici di questo zucchero amminico.

Quindi non ci sono scuse. Possiamo tutti occuparci della salute delle nostre ossa e delle nostre articolazioni con glucosamina solfato.